10.7 Regolamento Aula-Laboratorio di Scienze Integrate (ALSI)

Norme generali
L’aula-laboratorio di scienze integrate (ALSI), quale strumento didattico di supporto tecnico per l’acquisizione di competenze specifiche, è a disposizione dei docenti e degli allievi dell’Istituto in base a quanto riportato nel presente regolamento di utilizzo.

1. Ai sensi del D.M. del 29 settembre 1998 n° 382 della Pubblica Istruzione tutte le attività e
esercitazioni svolte direttamente dagli allievi nell’ALSI devono tenersi sotto la guida e vigilanza dei docenti della classe.

2. L’uso dell’ALSI è regolamentato da norme di sicurezza, pertanto, è obbligo dei docenti che
intendono usufruire del laboratorio, in qualità di preposti, di informare e formare gli allievi riguardo a tutte le norme di sicurezza e di comportamento da assumere prima di ogni esperienza, e di addestrare all'uso corretto di attrezzature, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale, e di procedure di lavoro.

3. Sono ammessi all’ALSI solo docenti in grado di utilizzare con competenza le attrezzature e i materiali presenti nell'aula e dotati di qualifica di preposto alla sicurezza.

4. Non è consentito l'accesso e l’utilizzo del laboratorio in assenza di un docente.

5. E’ vietato lasciare gli studenti da soli all’interno dell’ALSI.

6. E’ vietato a docenti e studenti introdurre ed utilizzare nell’ALSI materiali e/o attrezzature
non regolarmente inventariati.

7. E’ vietato a docenti e studenti spostare e/o asportare materiale e/o attrezzature dall’ALSI.

8. L’accesso all’ALSI è vietato al personale non addetto e agli alunni non accompagnati dal
docente.

9. All’ingresso nell’ALSI il docente ruota la chiave di alimentazione generale in posizione
orizzontale su ON (l’alimentazione dei banconi può essere esclusa attraverso gli interruttori del quadro generale) e all’uscita la ruota in posizione verticale su OFF.

10. L’occupazione dell’ALSI da parte dei docenti di Scienze Integrate–Chimica e Scienze
Integrate-Fisica con le rispettive classi è quella riportata nell’orario scolastico ed è inoltre affissa esternamente alla porta del laboratorio. Eventuali ore residue potranno essere utilizzare dai docenti di Scienze Integrate-Scienze della terra e Biologia, Scienze naturali e Fisica dell’Istituto previa prenotazione tramite la funzione “Prenota aule” del registro elettronico. Tutti i docenti che usufruiscano del laboratorio dovranno fare richiesta della chiave di accesso alla Sig.ra Francesca Bidoli (Magazzino) in modo da entrare ed uscire autonomamente.

11. Nell’ALSI è presente una lista aggiornata di tutte le sostanze presenti in deposito,
accompagnate da eventuale scheda di sicurezza, e di tutta la strumentazione presente.

12. Qualunque danno o mal funzionamento delle attrezzature deve essere segnalato al
responsabile di laboratorio ed annotato nel “Registro di laboratorio” in corrispondenza al giorno e ora in cui si è verificato, oppure in cui è stato constatato.

13. L’eventuale utilizzo dell’Aula Laboratorio di Scienze Integrate per attività di accoglienza e
orientamento, corsi di formazione e attività di diffusione della cultura scientifica, possono essere svolte unicamente con l’autorizzazione del D.S. e sono soggette anch’esse al presente regolamento.

Norme per Studenti
1. Lo zaino viene depositato nella zona indicata dall’insegnante, sempre lontano dalle vie di
fuga.

2. Il cellulare deve essere riposto nello zaino o nell’apposito contenitore indicato  dall’insegnante.

3. Gli allievi debbono osservare le disposizioni fornite dai docenti e rispettare le indicazioni di
lavoro, astenendosi da operazioni non espressamente previste.

4. E’ vietato consumare cibi e bevande all’interno del laboratorio e non è consentito bere
l’acqua dai rubinetti dell’ALSI.

5. E’ vietato correre o spingere i propri compagni o tenere un comportamento tale da mettere in pericolo la propria incolumità e quella altrui.

6. E’ vietato sporcare e/o lasciare il locale in disordine.

7. E’ vietato toccare e/o movimentare oggetti caldi (come becher o piastre riscaldanti).

8. E’ vietato modificare la configurazione degli apparecchi forniti e utilizzare in modo improprio (per scherzi o altro) il materiale da laboratorio.

9. E’ vietato danneggiare le strutture del laboratorio.

10. E’ vietato aprire gli armadi del laboratorio e prendere autonomamente il materiale in esse
contenuto.

11. È vietato indossare pantaloni (o gonne) corte e/o sandali se si devono svolgere esperienze pratiche di laboratorio.

12. L’allievo che rileva violazioni del regolamento deve comunicarle immediatamente
all’insegnante.

Norme di sicurezza per le esperienze pratiche condotte dagli studenti
Le esperienze pratiche di laboratorio possono essere un valido aiuto per comprendere gli argomenti trattati a lezione. Per trarre da esse il massimo profitto ed eseguirle con tranquillità e sicurezza è importante che gli studenti si attengano scrupolosamente alle procedure operative generali e a quelle specifiche definite dal responsabile delle attività.

Prima dell'esperienza pratica gli studenti devono:
1. Indossare e abbottonare correttamente il camice chiudendo anche i polsini.

2. Raccogliere dietro la nuca i capelli lunghi.

3. Recarsi alla propria postazione, che verrà indicata dall’insegnante ad inizio anno.

4. Poggiare sul bancone solo il materiale necessario per svolgere l’esperienza.

5. Ascoltare attentamente la spiegazione preliminare fornita dall'insegnante. Ciò eviterà di
commettere errori o effettuare operazioni scorrette.

6. Leggere con cura la descrizione dell'esperimento per essere sicuri di aver capito bene tutti i particolari e le procedure.

7. Seguire le indicazioni dell’insegnante riguardo alla ripartizione di ruoli e compiti tra gli
occupanti del bancone di laboratorio.

8. Indossare i dispositivi di protezione individuale previsti per realizzare in sicurezza
l'esperienza di laboratorio;

9. La prescrizione relativa al camice si riferisce alle esperienze pratiche dei corsi di Scienze
Integrate ( chimica, fisica e scienze della terra e biologia) dell’Istituto tecnico Indirizzo Grafica e Comunicazione

Durante l'esperienza pratica gli studenti devono:
1. Eseguire la procedura o l'esperimento proposto con precisione e attenzione, seguendo
scrupolosamente le istruzioni date.

2. Trattenersi sulla propria postazione di lavoro quando è in corso l’esperienza senza
abbandonarla o invadere la postazione altrui.

3. Chiedere assistenza al docete se si hanno dubbi o difficoltà di ogni genere.

4. Tenere sempre il posto di lavoro pulito e ordinato senza mettere sul banco oggetti che siano estranei all'esperimento in corso.

5. Non appoggiare recipienti o attrezzature vicino ai bordi del bancone.

6. Non maneggiare o movimentare gli oggetti caldi, ma aspettare sempre l’intervento del
docente. Ricordare che un oggetto di vetro riscaldato si raffredda lentamente e può quindi
provocare ustioni anche dopo un certo tempo da quando è stato allontanato dalla sorgente di calore.

7. Prelevare i reagenti solidi con le spatole.

8. Non avvicinare il viso sopra un recipiente dal quale si sviluppa un vapore o sopra recipienti
aperti per sentirne l’odore.

9. Non toccare apparecchiature elettriche sotto tensioni con le mani bagnate.

10. Non assaggiare le sostanze, anche se si tratta di prodotti conosciuti, innocui e commestibili (es. cloruro di sodio).

11. Non prendere iniziative personali come mescolare le sostanze fornite o le soluzioni preparate al di fuori dell'esperimento che si deve effettuare.

12. In caso di versamenti accidentali di liquidi, rottura di vetreria, mal funzionamento di
apparecchiature elettriche, chiedere assistenza e allontanarsi per permettere al docente di
intervenire rapidamente. 

Alla fine dell'esperienza pratica gli studenti devono:
1. Riordinare il materiale utilizzato sul tavolo e pulire eventuali residui con il panno carta in
dotazione;

2. Seguire con molta attenzione le istruzioni date dall'insegnante su dove versare o raccogliere le sostanze utilizzate che non servono più;

3. Riporre il proprio sgabello sotto il banco;

4. Lavarsi le mani.

Norme per l’utilizzo della LIM e dei computer portatili
Ai fini del corretto utilizzo della LIM e dei computer dell'ALSI:

1. La scrittura sulle LIM deve avvenire unicamente con le apposite penne con punta morbida
per non danneggiarne la superficie: è vietato l’utilizzo di qualunque altro strumento di scrittura.

2. I docenti possono porre il loro materiale didattico nel computer docenti nella cartella Docenti presente sul desktop, creando una sottocartella da rinominare con il proprio Cognome. La cartella Docenti e i suoi contenuti non sono soggette a backup, che deve essere svolto a cura dei singoli docenti interessati.

3. Al termine dell’a.s. i docenti devono aver cura di cancellare i propri file presenti nel
computer. Qualunque accesso alla rete internet coi computer del laboratorio è permesso
unicamente per scopi legati all’attività istituzionale, didattica e di studio.

4. E’ vietato sia ai docenti che agli studenti: modificare la configurazione hardware e software
dei computer e della LIM; collegare dispositivi personali agli ingressi del computer e della LIM; installare, modificare, scaricare software; compiere operazioni, quali modifiche e /o cancellazioni di programmi, icone e file; spostare o accedere ai file altrui.

5. E’ vietato inserire password aggiuntive per disabilitare qualsiasi funzione hardware/software o per bloccare qualsiasi documento: tutti i documenti presenti nel computer dovranno essere salvati in chiaro, non protetti e non criptati.

6. Non possono essere introdotti CD/DVD nel computer e non possono essere collegate
chiavette USB/hard disk USB al computer dopo essere stati utilizzati in altri dispositivi, se non
controllati preventivamente mediante il programma antivirus.

7. L’uso da parte degli studenti della LIM e dei computer è consentito esclusivamente per scopi didattici e sotto la guida del docente. Il docente durante lo svolgimento di tali attività deve controllare scrupolosamente che gli studenti li utilizzino con la massima cura ed in modo appropriato, come da presente regolamento. Il docente è responsabile della sorveglianza del comportamento degli studenti, finalizzata al rispetto delle regole e delle istruzioni impartite e al corretto utilizzo delle apparecchiature.

8. Atti di danneggiamento volontario o di vandalismo verranno perseguiti nelle forme previste (vedi regolamento disciplinare dell’Istituto), compreso il risarcimento degli eventuali danni arrecati.

9. Eventuali richieste motivate di installazione di software per scopi didattici o di
sperimentazione didattica devono essere inviate dai docenti interessati al Responsabile del
laboratorio. Le proposte saranno successivamente vagliate dal D.S. coadiuvato dal Responsabile del laboratorio, dall’Animatore Digitale e dal Coordinatore dei tecnici informatici, per verificare l’adeguatezza del supporto hardware a disposizione.

10. Nel caso si verificassero dei problemi tecnici durante l'uso dell'attrezzatura (LIM e computer portatili), i docenti devono comunicarlo al più presto al Responsabile del laboratorio. Inoltre i docenti dovranno annotare l’anomalia riscontrata nel registro cartaceo disponibile nel laboratorio.

11. La pulizia della superficie della LIM può essere svolta unicamente dal personale ATA o dai
collaboratori scolastici preposti, con l’utilizzo di prodotti adatti e specifici per le superfici da trattare.