1.5 Ingresso a scuola: registrazione presenza, ritardi, uscite e assenze

1.5.1 Registrazione presenza
L’inizio delle lezioni è alle ore 8.00, con suono della “seconda campana” alle ore 8.05. Secondo quanto stabilito dal Regolamento di Istituto sui ritardi e le assenze, lo studente può accedere a scuola fin dalle ore 7.50 per timbrare il badge. Dopo aver timbrato, non può più uscire dal perimetro scolastico.
Nel periodo invernale e nelle mattinate caratterizzate da eventi atmosferici eccezionali i
collaboratori scolastici sono tenuti a far entrare gli alunni a partire dalle 7.40; questi  sosteranno nei corridoi adiacenti alla portineria sotto la sorveglianza dei collaboratori stessi che si trovino in servizio dopo le 7.30.

1.5.2 Ingresso senza badge
Lo studente che entra senza utilizzare il badge, viene accettato in classe, con RICHIAMO SCRITTO: “Lo studente ha dimenticato/ ha perso il badge”.
Al terzo richiamo per dimenticanza del badge il coordinatore di classe provvede ad irrogare la nota disciplinare per recidiva. In caso di smarrimento l’alunno è tenuto a rivolgersi
immediatamente alla Segreteria Didattica per richiedere il rilascio di uno nuovo.

1.5.3 Ritardi
Gli studenti in ritardo alla prima ora di lezione possono essere ammessi regolarmente in
classe dal Docente in orario fino alle ore 8.15 (sigla R); quando l’orario o una
disposizione di servizio prevede l’ingresso della classe o di singoli alunni alla seconda
ora (8.55) non è ammesso ritardo. Il ritardo deve essere giustificato dal genitore o dallo
studente maggiorenne. La giustificazione dovrà avvenire subito per gli studenti maggiorenni,
mentre per i minorenni il giorno successivo o comunque entro 3 giorni, con firma dei genitori sul libretto. In questo modo l’ora sarà validata ai fini del computo delle presenze.
Se dopo 3 giorni lo studente non ha ancora giustificato il ritardo, il coordinatore di classe segnala con nota disciplinare la mancata giustificazione, e poi cancella l’evento utilizzando il tasto Giustifica. Il ritardo rimane comunque non giustificato, incidendo negativamente sulla valutazione del voto di condotta e sull’applicazione della procedura disciplinare.
In caso di arrivo a scuola dopo le 8.15, o dopo le 8.55 in caso di ingresso della classe
alla seconda ora, lo studente si dovrà recare nella biblioteca della rispettiva sede e sarà
ammesso in classe all’inizio dell’ora successiva solo con autorizzazione scritta, nel libretto personale (modulo giallo), del Dirigente scolastico o del docente da lui delegato. In ogni caso, l’ora verrà considerata come assenza e inciderà negativamente sul conteggio delle ore di frequenza obbligatoria ai fini della validità dell’anno scolastico.

1.5.4 Giustificazione dei ritardi
Per tutti i tipi di ritardo, indicati sul registro di classe elettronico come Ritardo (sigla R) con
la scritta “evento”, lo studente dovrà essere giustificato con la compilazione del tagliando del libretto personale di colore giallo dedicato ai “Permessi di entrata in ritardo”; per evitare la nota disciplinare o le più gravi sanzioni per le recidive, i genitori, anche nel caso di studenti
maggiorenni, dovranno aggiungere alla precedente giustificazione una apposita
documentazione o dichiarazione di responsabilità, scritta nello spazio sottostante le firme
del modulo giallo relativo al permesso di entrata, nei seguenti casi:
1. Per visita medica, terapie o esami clinici: è sufficiente esibire la certificazione medica;
2. Per cause di forza maggiore (malessere passeggero risolto nel corso della mattinata;
problemi di trasporto dovuti a blocco imprevedibile del traffico per incidente, lavori pubblici non programmati o guasto del mezzo di trasporto – in tali casi è necessario specificare la strada o la linea interrotta dall’evento eccezionale).

Particolare attenzione sarà riservata alla giustificazione addotta nel caso in cui il ritardo
comporti il mancato svolgimento di una verifica scritta, programmata dal docente ed indicata
nell’agenda del registro di classe.

1.5.5 Ritardi e sanzioni disciplinari
Come previsto dal punto 1.3.5 del presente Regolamento, i ritardi non giustificabili perché non rientranti nelle disposizioni di cui al punto 1.5.4, sono sanzionati, in caso di RECIDIVA, nel modo seguente:
- Al terzo ritardo lo studente riceverà una nota disciplinare dal Coordinatore di classe;
- Al sesto ritardo lo studente riceverà un’ammonizione scritta del Dirigente Scolastico, che
verrà comunicata ai genitori, che dovranno ritirarla personalmente, previo appuntamento,
presso la Vicepresidenza;
- Al decimo ritardo lo studente verrà sospeso per tre giorni, previa convocazione del
Consiglio di classe in seduta disciplinare.

1.5.6 Divieto di ingresso a scuola dopo le ore 9.55 (inizio 3^ ora)
- In caso di ingresso dopo l’inizio della terza ora, se l’alunno è minorenne non entra in classe
e la famiglia viene avvertita perché provveda al ritiro dell’alunno, anche attraverso una  persona maggiorenne diversa dai genitori appositamente delegata, altrimenti lo stesso
resterà a scuola, sorvegliato in apposito locale.
- Lo studente maggiorenne non può entrare in classe e verrà invitato a tornare a casa, a
meno che non decida di fermarsi a scuola per svolgere attività di studio personale in  biblioteca o lavori socialmente utili alla comunità scolastica.

1.5.7 Uscite anticipate
Il Regolamento di Istituto non ammette di norma uscite anticipate.
Gli studenti minorenni non possono uscire anticipatamente se non prelevati da un genitore o
da persona munita di delega scritta, assieme alla copia del documento della persona delegata.
Le uscite anticipate saranno autorizzate solo in questi casi eccezionali e secondo le
seguenti modalità:
1. Per visita medica, terapie o esami clinici; il giorno stesso o il giorno successivo dovrà
essere prodotta idonea certificazione di carattere medico-sanitario.
2. Malessere improvviso o infortunio; lo studente, anche maggiorenne, potrà lasciare la scuola solo se accompagnato da uno dei genitori o da altra persona maggiorenne da questi
delegata.
3. Gravi ed improrogabili motivi familiari; il giorno stesso (all’atto del prelievo del figlio
minorenne) o al massimo entro il giorno successivo (per gli alunni maggiorenni) il genitore
dovrà produrre la motivazione dell’uscita con una dichiarazione di responsabilità scritta
nello spazio sottostante le firme del modulo verde relativo al permesso di uscita.
Lo studente che si trova nella necessità di dover uscire in anticipo, porterà il libretto scolastico compilato nella parte di interesse (modulo verde per “Permesso di uscita in anticipo”) al docente Referente di Sede in Vice-presidenza durante l’intervallo o quando si presenta la necessità (sede centrale Proff. Antonioli e Cammarata; sede succursale Proff. Naccarato e Laveder).

Gli alunni maggiorenni che chiederanno l’uscita anticipata al di fuori dei casi sopra
descritti e senza produrre le relative certificazioni e/o dichiarazioni, o a maggior ragione presentando false attestazioni, saranno sanzionati la prima volta con ammonizione scritta da parte del Dirigente scolastico e, in caso di recidiva, con la sospensione di tre giorni.

1.5.8 Assenze
La giustificazione fino a 5 giorni di assenza sarà registrata il giorno stesso del rientro a scuola
dal Docente della prima ora sul giornale di classe on-line. Le assenze per malattia oltre i 5 giorni vanno giustificate il giorno stesso del rientro anche con la presentazione del certificato medico (ogni documentazione medica, una volta esibita, va riconsegnata allo studente). Se dopo 3 giorni lo studente non ha ancora giustificato l’assenza, il coordinatore di classe segnala con nota disciplinare la mancata giustificazione, e poi cancella l’evento, utilizzando il tasto Giustifica. L’assenza rimane comunque non giustificata, incidendo negativamente sulla valutazione del voto di condotta.
Come previsto dal punto 1.3.5 del presente Regolamento, la mancata giustificazione entro 3
giorni dei ritardi e delle assenze, viene sanzionata, in caso di RECIDIVA, nel modo seguente:
- Ad ogni mancata giustificazione lo studente riceverà una nota disciplinare dal Coordinatore
di classe;
- Alla terza nota disciplinare lo studente riceverà un’ammonizione scritta del Dirigente
Scolastico, che verrà comunicata ai genitori, che dovranno ritirarla personalmente, previo
appuntamento, presso la Vicepresidenza;
- Alla sesta nota disciplinare lo studente verrà sospeso per tre giorni, previa convocazione
del Consiglio di classe in seduta disciplinare.
Con riferimento all’art. 14, comma 7 del DPR 122/2009 si prevede che ”A decorrere dall’anno
scolastico di entrata in vigore della riforma della scuola secondaria di secondo grado, ai fini della validità dell’anno scolastico, compreso quello relativo all’ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato.[…] Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Tale deroga è prevista per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assenze non
pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla
valutazione degli alunni interessati. Il mancato conseguimento del limite minimo di
frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l’esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all’esame finale di ciclo.”
Il monte ore annuale è decurtato di un numero di ore corrispondenti alle settimane intercorse tra l’inizio dell’orario definitivo ed il termine delle lezioni, per gli studenti che scelgono di non essere presenti a scuola durante l’ora di IRC, e quindi di non avvalersi neppure delle Attività Alternative offerte dall’Istituto.

gli studenti inseriti nelle classi non possono superare
con orario di 35 ore settimanali
(monte ore annuale 1155)
Liceo artistico: Indirizzo Audiovisivo e Multimediale;
Liceo artistico: Indirizzo Grafica Classe terza, quarta e quinta
289 ore annuali con IRC
281 per chi non si avvale delle
ore IRC nè di AA
con orario di 34 ore settimanali
(monte ore annuale 1122)
Primo Biennio Liceo artistico
(Classi prima e seconda)
280 ore annuali con IRC
273 per chi non si avvale delle
ore IRC nè di AA
con orario di 33 ore settimanali
(monte ore annuale 1089)
Tecnico - Indirizzo Grafica e
Comunicazione: classe prima
275 ore annuali con IRC
264 per chi non si avvale
delle ore IRC nè di AA
con orario di 32 ore settimanali
(monte ore annuale 1056)
Tecnico Indirizzo Turismo: classi prima, seconda, terza, quarta e quinta
Tecnico Indirizzo Grafica e
Comunicazione: classi  seconda, terza, quarta e quinta Professionale Servizi culturali e dello spettacolo: classi prima, seconda, terza, quarta e quinta
264 ore annuali con IRC
256 per chi non si avvale delle
ore IRC nè di AA

Quando lo studente ha superato i 30 giorni di assenza, il Coordinatore di classe avverte la  famiglia, in quanto è necessario procedere al conteggio del monte ore complessivo di assenza, visto che lo studente non deve superare un quarto dell’effettivo orario annuale di lezione per poter essere scrutinato a fine anno scolastico.